ATTENZIONE!!! Philweb si è trasformato.
Dal 24 settembre è diventato un blog. Clicca qui e corri subito a vederlo!

Philweb.it - Home
Main Navigation
Martedì, 06 Dicembre 2022
 
Ultime notizie

Recensioni

Dall'800 ad oggi, l'Italia vista attraverso le cartoline

Per chi non lo conoscesse, Enrico Sturani √® uno dei maggiori esperti italiani di cartoline. Anzi, come l'ha definito l'autorevole catalogo francese Neudin, √® il "Primo ministro italiano della cartolina". Quindi era la persona pi√Ļ adatta per ripercorrere l'Italia, la nostra Patria, dall'Ottocento fino ad oggi attraverso le cartoline illustrate. "Italia! Sveglia! Uno stivale di cartoline. Tutti i simboli della nostra Patria", edito da Vaccari, usa la cartolina (anzi le 232 cartoline tutte finemente riprodotte a colori) come spia dell'immaginario collettivo degli Italiani di tutti i tempi. E poi, parlare un p√≤ di Patria e riscoprirla anche solo attraverso i simboli del passato, non pu√≤ che far bene!

Dall'800 ad oggi, l'Italia vista attraverso le cartoline

Può una cartolina raccontare i valori, i vezzi e le paure di una patria? Parrebbe proprio di si a sfogliare il nuovo volume di Enrico Sturani, "Italia! Sveglia! Uno stivale di cartoline. Tutti i simboli della nostra Patria" uscito da poche settimane per i tipi della casa editrice filatelica Vaccari, nel quale le cartoline vengono utilizzate "per spiegare con l'immagine i vari aspetti del concetto di Patria in circa un secolo di storia dello Stivale", come scrive nella presentazione Maurizio Pagliano, "dalla monarchia alla repubblica, dalla conquista della Libia (1911-12) alla Grande Guerra (1915-18), dal Ventennio fascista al Secondo conflitto mondiale (1940-45)".

E così Sturani - definito "Primo Ministro italiano della cartolina" dall'autorevole catalogo internazionale Neudin - attraverso una carrellata di 232 cartoline, messe ottimamente in pagina da Vaccari, tutte a colori e a grandezza naturale, ripercorre un tempo molto lungo che va da fine Ottocento fino ai nostri giorni, utilizzando la cartolina e la sua illustrazione come "spia dell'immaginario collettivo degli Italiani".

Ovvero una finestra sulla psicologia degli italiani di tutti i tempi, ossessionati da fanatismi di vario tipo o da variopinto nazionalismo e spesso da visioni molto critiche ma mai scevri da una giusta dose di ironia.

Come per ogni Stato, anche l'Italia è raffigurata attraverso i colori della sua bandiera: il rosso, il bianco e il verde, eventualmente assieme allo stemma sabaudo, sono il tema visivo conduttore del libro. Fino al 1946, cioè alla fine della Monarchia, vi furono però in scena anche il Re o qualcuno degli attributi di casa Savoia (come lo scudo crociato o la corona).

Ma l'Italia, anche grazie alla sua forma unica e immediatamente riconoscibile, è stata rappresentata come uno stivale, a volta persino "capovolto", a seguire non già la convenzione cartografica che pone il Nord in alto, bensì quella pittorica dove prevale il punto d'osservazione dell'artista, che nel caso specifico guarda l'Italia da Nord.

Altra figura allegorica ampiamente utilizzata nei decenni è stata quella della Patria come Madre: ecco, quindi, un proliferare di figure femminili, desunte dalla romanità o di matrice mitologica fino a rappresentazioni più provocanti e audaci utilizzate durante la Grande Guerra. SOlo durante il ventennio, l'Italia fu fatta coincidere con uno o più simboli del fascismo, dal fascio al Duce passando per simboli allegorici come aquile ed elmi.

Insomma, sfogliando il volume di Sturani, si può ripercorrere il cambiamento e l'evoluzione della nostra Patria, un'Italia "talmente varia da aver creato il sospetto che il suo valore simbolocio sia incerto". E forse anche per questo - scrive Sturani - che "la nostra Madre Patria, in anni recenti, fu arrisa assieme a tutte le altre simbologie oscillanti tra la retorica e il kitsch".

Un testo che, seppur non filatelico, è di buona compagnia e starebbe bene in qualunque biblioteca ben fornita.

ITALIA! SVEGLIA!
uno stivale di cartoline
tutti i simboli della nostra patria
Editrice: Vaccari srl, Vignola (Mo)
156 pagine a colori
27 euro
[La scheda sul sito Vaccari]

I vostri commenti

Questo articolo non ha commenti.