ATTENZIONE!!! Philweb si è trasformato.
Dal 24 settembre è diventato un blog. Clicca qui e corri subito a vederlo!

Philweb.it - Home
Main Navigation
Sabato, 22 Giugno 2024
 
Ultime notizie

BreviNews

Cronache di Posta

Da settembre nuova vita per le marche da bollo

Da settembre nuova vita per le marche da bollo
Con un comunicato diffuso oggi, l'Agenzia delle Entrate ha ricordato che a partire dal prossimo 1° settembre, le care vecchie marche da bollo "in carta" cesseranno di avere valore legale. Al loro posto verranno introdotti dei "contrassegni" emessi per via telematica attraverso la vasta rete dei tabaccai.

L'uscita di scena delle marche in formato francobollo, utili per assolvere una grande varietà di imposte, non è una decisione di oggi ma è contenuta nel Decreto Ministeriale del 25 maggio 2007 pubblicato in Gazzetta Ufficiale (n.146) lo scorso 26 giugno.

Tutti i valori bollati in lire, lire-euro ed euro cesserranno la loro validità al 31 agosto prossimo. L'Agenzia delle Entrate sollecita quindi tutti coloro che ne avessero ancora delle scorte, di smaltirli entro tale data "integrandoli eventualmente con le nuove marche emesse in via telematica, allo scopo di raggiungere l'importo dovuto". Fanno eccezione i foglietti bollati per cambiali e le marche per cambiali.

Il contrassegno telematico in realtà è stato introdotto già dal giugno 2005, ma il Decreto del Ministero delle Finanze del 25 maggio ha recepito alcuni sostanziali cambiamenti a livello logistico e giuridico, a cominciare dal fatto che "Poste Italiane SpA non è più distributore primario di valori bollati", che dal 1° gennaio 2007 i valori bollati "non costituiscono più un modo di pagamento dell'imposta di bollo" (Legge 27/12/2006 n.296) e che (come previsto nella Legge Finanziaria per il 2007) viene abolito l'uso della carta filigranata.


I vostri commenti