ATTENZIONE!!! Philweb si è trasformato.
Dal 24 settembre è diventato un blog. Clicca qui e corri subito a vederlo!

Philweb.it - Home
Main Navigation
Giovedì, 18 Aprile 2024
 
Ultime notizie

Recensioni

Da Bolaffi, il catalogo 2008 dei folder filatelici

Anche i folder hanno il loro catalogo ufficiale: si chiama Catalogo dei Folder Filatelici 2008 ed è stato presentato alla Fiera di Riccione dalla casa editrice torinese Bolaffi. In circa 170 pagine, vengono repertoriati tutti i folder realizzati da Poste Italiane dal 1999 sino al primo trimestre 2007, fornendo, per ciascuno, dati tecnici e quotazioni.

Da Bolaffi, il catalogo 2008 dei folder filatelici
Il nuovo anno filatelico italiano, inaugurato solo qualche settimana fa con la 51a Fiera Internazionale del Francobollo a Riccione, si apre con alcune interessanti novità editoriali.
I nuovi volumi presentati dalla Bolaffi nel corso dell'evento riccionese sono quanto di più innovativo si riesca ad immaginare in un momento - quello attuale - di quasi stallo della macchina filatelica italiana.

Innanzitutto la grande attesa per "Forum", il poderoso catalogo enciclopedico dell'editore torinese, è terminata: Alberto Bolaffi e Lorenzo Dellavalle hanno orgogliosamente presentato alla stampa specializzata la loro "creatura", un librone di oltre 1000 pagine per quasi 3 kg di peso, che in un certo senso rivoluziona il concetto stesso di filatelia estendendolo a quello - forse dall'etimologia più difficile, ma senz'altro efficace - di filologia.

Ma Bolaffi quest'anno ha portato in Fiera un'altra novità: il Catalogo dei Folder Filatelici 2008, un volumetto di formato quasi tascabile interamente dedicato ai folder, realizzati e venduti da Poste Italiane, "croce e delizia" dei puristi della filatelia nostrana.

Ed effettivamente il prodotto "folder", che rappresenta una delle numerose iniziative commerciali di Poste Italiane nel settore filatelico, ha sempre destato grandi dubbi e parecchi mugugni da parte di coloro che il francobollo lo pretendono "nudo e crudo", da spillare esclusivamente alla "fonte" di uno sportello filatelico.

E se Bolaffi ha ritenuto di uscire con un catalogo specializzato significa che, nonostante tutto, i folder di italianissima fattura (furono infatti introdotti nel 1999 dall'attuale Direttore della Divisione Filatelia, Marisa Giannini) hanno un seguito tra i collezionisti - senz'altro una nicchia nell'empireo filatelico italiano - i quali forse trovano conveniente conservare in un unico involucro il francobollo, la busta prima-giorno di emissione, la cartolina commemorativa con annullo primo-giorno e la tessera filatelica, anch'essa redditizia invenzione della Divisione Filatelia.

Il nuovo Catalogo dei Folder Filatelici, il primo in Italia sull'argomento, fornisce in quasi 170 pagine, una accurata descrizione di ogni folder emesso da Poste Italiane dal 1999 al marzo 2007, indicando per ciascuno titolo, data di emissione, prezzo di copertina, composizione e quotazione attuale.

Naturalmente non tutti i folder contengono il francobollo singolo nuovo (per il quale, sul catalogo viene indicata anche la numerazione Bolaffi): sono moltissimi, in realtà,  i folder commemorativi prodotti in occasioni speciali o per ricorrenze del tutto particolari e non in coincidenza di un'emissione filatelica.

Appena avuto il nuovo catalogo Bolaffi tra le mani, siamo andati a caccia di "chicche", proprio come si fa quando si sfoglia un libro appena uscito in libreria o la rivista del cuore ritirata in edicola. Le "chicche" in questo caso sono i folder "degni di nota", ovvero quelli che, essendo stati ricercati dai collezionisti nel corso degli anni, hanno acquisito un discreto valore.

Risaltano all'occhio i folder contenenti riproduzioni di francobolli in lamina d'oro (come il Padre Pio del 2002, la Madonna del Tirano del 2004 e il San Gerardo Maiella del 2005) che a fronte di un già cospicuo prezzo di listino (tra i 50 e i 55 euro) arrivano a quotare 75,00 euro ciascuno.

Quotazioni senz'altro interessanti sono quelle dei folder dedicati alle emissioni filateliche per le squadre Campioni d'Italia di calcio: si va dal Milan del 1999 sino alla Juventus del 2005 quotati entrambi 22,50 euro, passando per Lazio (2000, 23,50€), Roma (2001, 23,50€) e ancora Juventus (2002, 22,50€) e Milan (2004, 25,00€).

Si fanno notare anche le quotazioni dei folder delle serie ordinarie italiane: le Donne nell'Arte del 1999, primo folder in assoluto prodotto da Poste, vale 18,50 euro mentre quello del 2002 quota 30,00 euro (il primo con prezzo di copertina di 20.000 lire e il secondo di 20,00€). Interessante il Posta Prioritaria del 2002 che dal valore originario di 20,00 euro, viene quotato ben 45,00 euro.

Quotazioni "nella norma", invece, per i due folder dedicati ai francobolli per le diciottenni e i diciottenni: realizzati nel 2006, valgono 12,50 euro a fronte di un prezzo di copertina di 8,00 euro.

In definitiva un volumetto che potrà aiutare i collezionisti di questo settore a mettere ordine nelle loro raccolte e magari a trovare una risposta alla domanda "quanto vale questo folder?", dato che nessuno tra i cataloghi ufficiali di francobolli quota in modo rigoroso questi prodotti pseudo-filatelici. E il prezzo modesto, 10,00 euro, sicuramente non farà pentire nessuno dell'acquisto.
 
Probabilmente, e siamo sicuri che questo avverrà nelle prossime edizioni, il Catalogo andrebbe arricchito di qualche "lettura" di approfondimento in coincidenza con i folder più richiesti e costosi e ulteriori notizie tecniche (come ad es. la tiratura dei folder).


Catalogo dei Folder Filatelici 2008


Editore: Giulio Bolaffi Editore
Anno: 2007
Prezzo di copertina: 10,00 euro

Sito web: Bolaffi.it

Vedi anche:
Le novità editoriali di Bolaffi presentate alla 51a Fiera Internazionale del Francobollo di Riccione

I vostri commenti