ATTENZIONE!!! Philweb si è trasformato.
Dal 24 settembre è diventato un blog. Clicca qui e corri subito a vederlo!

Philweb.it - Home
Main Navigation
Martedì, 06 Dicembre 2022
 
Ultime notizie

Operatori, Prodotti e Servizi

La raccomandata online: ecco come funziona!

Il nuovo servizio di raccomandate online di Poste Italiane è partito qualche settimana fa. Lo abbiamo provato: ecco come funziona e i risultati ottenuti.

La raccomandata online: ecco come funziona!
Lanciato il 26 luglio scorso, insieme ad un accordo tecnico con Microsoft, il nuovo servizio di Poste Italiane che permette di inviare Raccomandate via web tramite il proprio computer di casa è un sistema operativo 24 ore su 24 molto interessante.
Abbiamo deciso di provarlo, prendendo nota di alcuni dei passaggi richiesti e naturalmente con l'obiettivo di esaminare "dal vivo" il risultato della transazione online.
Ecco la nostra esperienza.

Innanzitutto per spedire una raccomandata online è necessario (come per altri dei servizi interattivi di Poste Italiane) essere registrati sul sito e quindi disporre di una carta di credito valida (meglio, come nel nostro caso, se direttamente una carta prepagata PostePay).

Una volta "autenticati", il sistema chiede che tipo di invio effettuare:



e dopo aver scelto (nel nostro caso) l'invio ad "un unico destinatario" ...



si può inserire l'indirizzo del destinatario sotto forma di "indirizzo" o di "casella postale".

Dopodichè:



si può accedere alla compilazione vera e propria del testo della raccomandata, o scrivendolo direttamente in un apposito box oppure scegliendo dal proprio pc un qualunque file di Word (in formato .doc) e upload-andolo, fino ad un massimo di 3 pagine
e confermando viene richiesto di scegliere se la raccomandata dovrà avere un Avviso di Ricevimento e di che tipo (ordinario o prioritario):


Ed infine, dopo un riepilogo di tutti i dati inseriti, il sistema elenca le "richieste" effettuate (nel  nostro caso solo 1 raccomandata) con il prezzo e la possibilit√† di "vedere" il testo della raccomandata in formato PDF:


Confermando ancora, si passa al modulo per l'accettazione delle condizioni di vendita:



 
e alla richieste dei dati per il pagamento:


Qui vanno inseriti i dati personali  e quelli della propria carta di credito (nel nostro caso abbiamo usato la comodissima PostePay prepagata) e ad avvenuta verifica della correttezza dei dati stessi e della carta di credito, l'operazione √® praticamente conclusa:



Dopo qualche minuto arriva in casella postale (quella ovviamente usata per registrarsi sul sito di Poste) la conferma dell'avvenuta operazione con il numero della "raccomandata" utilizzabile per il tracking della stessa sul sito attraverso il servizio DoveQuando.
Dopo alcune ore invece arriva in casella la fattura!

Ed ecco infine come si presenta la nostra raccomandata "elettronica":



con la ricevuta di ritorno di tipo PRIORITARIO:



C'è da osservare che:

1. il servizio √® comodissimo se si vuole inviare una raccomandata "al volo" contenente solo testo (pi√Ļ complesso se si vuole fare l'operazione direttamente attraverso MsWord... dovendo installare un'apposito software di Microsoft);
2. non si capisce affatto l'enorme quantit√† di "numeri" nella tabella  in alto a destra della busta Postel (che √® diversa da tutte le altre: rossa con 3 finestre, come si pu√≤ vedere);
3. in arrivo viene posto un semplice timbro a datario e al retro il circolare dell'ufficio;
4. la cartolina dell'Avviso di Ricevimento è del tutto "personalizzata" per questo servizio (che viene effettuato nel centro postale di Pomezia).

In conclusione il servizio ci è sembrato "interessante". Peccato che la ricevuta di ritorno, come al solito BEN PAGATA, è arrivata "con comodo"... in via del tutto ORDINARIA! Questo forse è l'unica PECCA di un bel servizio online.

I vostri commenti